«

»

Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze

Firenze offre molto agli appassionati di moda …e chi non verrebbe letteralmente catturata/o da via Tornabuoni con i suoi palazzi stupendi! E allora mi sono detta: oggi visito i musei Ferragamo e Gucci, metto a confronto la storia di due importantissime brand che hanno segnato la nascita della moda fiorentina e non solo!

Museo Salvatore Ferragamo Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze
Vengo ammaliata da palazzo Spini Ferroni, di proprietà della famiglia Ferragamo, dove, dal 2006, é stato istituito il museo Salvatore Ferragamo.

Schermata 07 2456501 alle 16.55.17 Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze
Fino ad aprile 2014, al museo Ferragamo, é possibile ammirare la splendida mostra “Il Calzolaio Prodigioso” una unione tra favola e realtà. Già perché Ferragamo ha deciso di sottolineare l’importanza delle calzature nella letteratura, indicando il loro significato simbolico di libertà, leggerezza e astuzia: basti pensare alle scarpette rosse di doroty ne ” Il mago di oz”, gli stivali de ” il gatto con gli stivali” o la scarpa di “Cenerentola”.

Ferragamo museo Firenze Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze

Il palazzo storicamente parlando é affascinante, con le sue volte e il tetto basso e le sale sono facilmente visitabili grazie all’audioguida che ti accompagna per un’ora e mezza in questo mondo magico. La prima sala é interamente dedicata alle magie di Salvatore Ferragamo scarpe, o opere d’arte che dir si voglia, degli anni 20-60 fatte su misura per personaggi illustri come Merilyn Monroe Sofia Loren o Anna Magnani. La dolce musica di sottofondo crea ancora di più la Magia. Nell’ultima sala, un cortometraggio di circa 22 minuti, celebra a fondo questo grande artista: tra finzione e realtà si narra un evento della vita di Salvatore che non sto qui a svelarvi, altrimenti che senso avrebbe!

Gucci Museo Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze
Il museo Gucci é invece in Piazza della Signoria, nel trecentesco palazzo di Mercanzia. Aperto dal 2011, in occasione dei 90 anni della nascita del marchio a Firenze.
Il museo si sviluppa su tre piani.
Al primo piano le origini dei capolavori di Gucci, le sue valigie che si rivolgono fin da subito ai viaggiatori dinamici di tutto il mondo. Il famoso rombo (diamante) degli anni 30, che verrà arricchito solo negli anni 60 con le iniziali Guccio Gucci e le celebri bande verde rosso verde impreziosiscono già i suoi prodotti. Passeggiando tra le diverse sale si accede ai piani superiori attraverso una scala. Sulle pareti le foto di Sofia Loren, Audrey Hepburn e altre celebrità, ma anche gli artigiani a lavoro nelle fabbriche. Gucci non é solo valigie, ma borse, accessori per donna uomo e per il tempo libero, i celebri mocassini…ma la sala che sicuramente mi ha fatto sognare di più é “Evening”. Gli abiti creati per i red carpet più esclusivi, la perfezione della moda e della creatività.

Gucci Museum Museo Ferragamo e Museo Gucci a Firenze
Tutte le creazioni esposte sono pezzi unici che ti lasciano in sospeso tra sogno e realtà.
Prima di uscire faccio una pausa nel caffè/restaurant e mi accomodo nella sala lettura. Il museo é davvero pieno di gente di qualsiasi nazionalità ed é possibile prenotare visite guidate in tutte le lingue.
Da non perdere, magari dopo aver fatto shopping tra le migliori boutique, é un bel modo di rilassarsi!

Share on Facebook

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>