New Opera del Duomo Museum

On October 29, after more than two years of remodeling, the Opera del Duomo
museum reopened its doors. This beautiful museum covers three floors and a breathtaking scenic terrace.

photo_9

Inside there are over 750 works, including marble, bronze and silver statues and reliefs, with masterpieces by the likes of Michelangelo, Donatello, Arnolfo di Cambio, Lorenzo Ghiberti, Andrea Pisano, Antonio del Pollaiolo, Luca della Robbia, and Andrea del Verrocchio.
Engraved in white marble in the first hallway are the names of those that made Florence a city like no other, guiding visitors to discover their masterpieces.
The room where the magnificent great baptistery doors are displayed is quite impressive, and it’s not the only one — equally fascinating is that displaying the original statues for Giotto’s bell tower and Donatello’s incredible works.

photo_3

Continuing through the museum, we come to Michelangelo’s pietà — a work of such beauty and majesty that no one can remain unmoved before it. This is the Pietà Bandini, which Michelangelo made when he was nearly 80 years old. It was Michelangelo’s reflection on death through a classic theme of religious iconography, which he envisioned as a funerary monument for his own grave.
The room for Brunelleschi’s Dome explains how it was built, with an informational video and many sketches and molds used for the masterpiece.

photo_7

 

The museum will be open every day, continuously from 9:00 am to 7:00 pm. You can buy an all-inclusive ticket (€15) to visit the museum, the baptistery, the Duomo and Giotto’s bell tower.

http://operaduomo.firenze.it/

Tags: , ,

You may also like

LEAVE A COMMENT

Facebook

Una visita alla scoperta dei segreti legati al sole di Santa Maria Novella, che vi svelerà il funzionamento delle meridiane e di tutti i curiosi strumenti che adornano la facciata. In maniera semplice, Simone Bartolini, funzionario cartografo dell’IGM e curatore principale della messa in opera delle meridiane di SMN, vi spiegherà come leggere tali strumenti facendovi sentire come come dei novelli Galileo. Non solo, potrete osservare la manifestazione del solstizio d’estate direttamente nella basilica, un evento che accade solo una volta l’anno (nuvole permettendo).
Necessaria la prenotazione.
...

Solstizio d'Estate a Santa Maria Novella, osservazione guidata

June 22, 2017, 12:15pm - June 22, 2017, 6:30am

22 Giugno ore 12,15 - Basilica di Santa Maria Novella Osservazione guidata del solstizio d'Estate Circa 440 anni fa il frate ed astronomo Egnazio Danti (già cartografo alla corte di Cosimo I de Medici) poneva sulla facciata di Santa Maria Novella alcuni strumenti scientifici di varie forme e natura che ancora oggi continuano a calcolare il tempo e a meravigliare chi li osserva. Ultimamente sono state completate anche le linee meridiane progettate dal Danti per determinare alcuni momenti astronomici come gli equinozi ed i solstizi. Le meridiane funzionano grazie ai fori gnomici realizzati in epoca rinascimentale che proiettano su di queste la luce solare in particolari giorni dell’anno. Proprio in occasione del solstizio d’estate, particolare momento astronomico che Danti misurava per determinare l’inclinazione dell’asse terrestre, abbiamo deciso di spiegarvi il funzionamento delle meridiane e di tutti i curiosi strumenti che adornano la facciata. In maniera semplice vi spiegheremo come leggere tali strumenti e farvi sentire come dei novelli Galileo. Non solo, potrete osservare la manifestazione del solstizio d’estate direttamente nella basilica, un evento che accade solo una volta l’anno (nuvole permettendo). La visita, per sua natura scientifica, sarà tenuta da Simone Bartolini, funzionario cartografo dell’IGM e curatore principale della messa in opera delle meridiane di SMN ed autore di numerosi pubblicazioni sull’argomento. - Il costo della visita guidata è di 10 euro per persona, comprensivo di auricolari personali. Per partecipare all’evento: dovrete mandare una mail a media@smn.it con il vostro nominativo, numero partecipanti e numero di telefono. Per motivi organizzativi la visita non potrà accogliere più di 50 partecipanti.

View on Facebook

RECENT TWEETS

Instagram